• apnea roma, corsi, allenamenti

FAQ

[Bisogna saper nuotare bene per fare Apnea?]

No, non necessariamente, per fare apnea basta avere una buona acquaticità, un po’ di dimestichezza con le pinne e conoscere le basi della nuotata a rana. Tutto si impara… basta averne voglia, metterci un po’ di grinta e darsi il tempo necessario per migliorare.

[Per fare Apnea devo comprare una attrezzatura particolare?]

Per iniziare vanno benissimo delle semplici pinne, un boccaglio (snorkel), una maschera e per non patire il freddo un mutino (con relativa cintura dei pesi per creare il giusto assetto)… se poi la passione per questo sport cresce le pinne d’apnea sono sicuramente un buon acquisto da fare come anche una maschera a volume d’aria ridotto. In commercio per il settore apnea/pesca sportiva c’è veramente un’ampia gamma di prodotti a seconda delle diverse possibilità.

[E’ vero che fare Apnea è pericoloso?]

Tutte le attività sportive, che siano acquatiche o no , se fatte senza criterio e senza rispettarne le regole possono essere pericolose. L’apnea è un confronto con i propri limiti ma in questo deve esserci sempre un ascolto di sé stessi e dei segnali che ci invia il nostro corpo oltre ad un rispetto dei dettami che l’esperienza ha creato. Buon senso e conoscenza fanno si che anche l’apnea possa essere svolta in sicurezza.

[E’ vero che ci si deve allenare?]

L’apnea allena l’apnea è indubbio. Un buon allenamento può portare a delle belle soddisfazioni; essere allenati significa infatti concedersi maggiori possibilità di miglioramento ed il condurre una vita sana serve a stare meglio sia fisicamente che psicologicamente. Piu’ tempo si passa in acqua e meglio è ma se non possibile un allenamento diversificato è senza alcun dubbio da prediligere. Il nuoto abbinato alla corsa consentono un globale accrescimento muscolare senza appesantire muscolarmente parlando la figura.

[Per fare Apnea devo andare al mare?]

…la voglia di farlo nascerà spontanea ed anche il desiderio di misurarsi con la profondità e non solo con la distanza; per divertirsi ed allenarsi la piscina va benissimo perché consente la giusta tranquillità per cimentarsi nell’apnea statica e consente di avere sempre le idonee condizioni per l’entrata in acqua oltre che essere semplificato il calcolo delle distanze e quindi dei progressi compiuti nell’apnea dinamica oltre che essere solitamente di più comoda frequentazione. La voglia di mare ma anche di lago solitamente viene appagata con l’arrivo della bella stagione e con le uscite di gruppo….ricorda che non si deve mai fare apnea da soli.

[L’Apnea sportiva è la stessa della pesca subacquea?]

Ebbene si… quando si parla di apnea sportiva e pesca subacquea la didattica è unica e l’allenamento di base identico… cambia l’attrezzatura che si integrerà col fucile subacqueo ed a livello pratico l’imparare il suo utilizzo mettendo a posto la mira…Una differenza sostanziale però è da evidenziare nei tempi e nelle ripetizioni delle apnee tra le due discipline difatti nella pesca subacquea i tempi di recupero e le apnee prolungate nonché l’impegno protratto per le diverse ore di caccia costituiscono un elemento di maggior impegno d non dover sottovalutare.